Storia

Compagnia Del Vino rappresenta in Italia famiglie del vino selezionate, accomunate da una stessa visione di impresa, da una storia importante e dall’essere punto di riferimento per il territorio di produzione.
Sono aziende per le quali l’identità familiare è determinante e l’artigianalità caratterizza ancora oggi la fase produttiva.

Fondata nel 1997 da Giancarlo Notari con la partecipazione della Marchesi Antinori, Compagnia del Vino nasce come un sogno da realizzare: quello di costituire un’azienda di distribuzione vini a marchio proprio in grado di rappresentare le preferenze del fondatore, un uomo che aveva speso oltre trent’anni della propria vita nel mercato dell’alta enogastronomia.

La prima sfida è quella del Prosecco, tipologia in cui Notari intuisce la forza di quello che diventerà un simbolo di italianità con Col de’ Salici, un marchio rivolto sin da subito alla ristorazione.

Successivamente l’investimento è sulla Maremma con l’acquisizione dei primi 7 ettari di vigneto e la nascita dell’azienda vinicola Grillesino, a Magliano in Toscana (GR). Nel 1999 si unisce a Giancarlo il figlio Saverio il quale, arricchito delle esperienze maturate in California e Australia come enologo, si dedica da subito agli aspetti tecnici della produzione del Grillesino.

Nel 2010 Compagnia del Vino è un’Azienda per cui distribuzione e produzione hanno la stessa primaria importanza e dove vengono distribuiti quasi esclusivamente marchi di proprietà e aziende gestite direttamente. Ma un cambiamento è alle porte.

Nel 2015 Compagnia del Vino ha la possibilità di distribuire in Italia due brand di altissimo profilo, Champagne Pol Roger e Tenuta di Biserno, azienda quest’ultima che univa negli intenti i fratelli Lodovico e Piero Antinori: si apre per Compagnia del Vino la strada della distribuzione di marchi affermati.

La sede si trasferisce nel Chianti Classico e l’attenzione nella distribuzione si orienta marcatamente verso requisiti specifici: aziende di piccole e medie dimensioni dove l’identità familiare e l’artigianalità nella produzione sono determinanti.

La collaborazione successiva riflette pienamente questa nuova filosofia aziendale: si tratta di Famille Hugel, storica realtà alsaziana che da oltre 400 anni orienta la propria produzione in favore del miglior binomio terroir/varietà, un piccolo grande gioiello che, assieme a Pol Roger e a Marchesi Antinori, fa parte delle Primum Familiae Vini associazione che riunisce le dodici dinastie del vino più prestigiose al mondo.

Oggi il portafoglio CDV si è arricchito di importanti collaborazioni in esclusiva: dalla Toscana Castello di Cacchiano, Cupano, Capanna di Cencioni, Campo di Sasso e Le Crocine; dal Piemonte Ca’ del Baio; dalla Sicilia Tenuta di Fessina; dall’Alto Adige Konrad Oberhofer, Schloss Englar e Borgo dei Posseri. Dalla Francia: champagne Marniquet et Filles, Champagne Geoffroy, Jean Paul Picard, Seguinot Bordet, A.Chopin et Fils, Domain Du Bouchot e Francois Carillon.

Dal 2023, CDV importa e distribuisce in Italia Nautilus Estate, azienda di riferimento per la Nuova Zelanda.

Con 90 agenzie sull’intero territorio nazionale, due sedi logistiche e una collaborazione che è garanzia etica nelle scelte, Compagnia del Vino unisce efficienza distributiva, innovazione tecnologica e una presenza sul mercato per i propri Partner, di altissimo profilo.