Sottobosco al naso, al sorso elegante, potente e opulento

(..) Uno stile che esalta i doni di un ≪un vrai, grand terroir ≫, baciato da un clima temperato e soffiato da brezze marine, composto da argilla sabbiosa e ricco di ciottoli, unico nel suo genere a Montalcino. Tra i vini firmati Cupano spicca un grande rosso, Il rosso di Montalcino 2017 – noto per essere stato scambiato da molti per un Brunello durante alcune degustazioni alla cieca. Nato dai migliori grappoli di Sangiovese raccolti a mano, effettua un lungo affinamento di 22 mesi in barrique di rovere francese. Al naso si appalesa ricco di frutti neri sottoboschivi (mirtilli, more) leggermente alcolati che vengono resi smaglianti da tocchi balsamici e speziati. La bocca giostra su regimi potenti ma eleganti, con un centro bocca opulento e un allungo progressivo. 90/100

Estratto dalla rubriga GUSTO- recensioni LA GAZZETTA DI PARMA 09/11/2023 di Andrea Grignaffini